image-567
image-777

accedi all'area riservata

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

lacuradeltempo.chieti@gmail.com

la rivista del benessere

articolo del giorno

Imparare ad amarsi e ad amare- l’assertività

2022-02-04 18:31

Dott.ssa Vanessa Silvestri

Psicologia, #psicologia #chieti #assertività,

Imparare ad amarsi e ad amare- l’assertività

Articolo a cura della dott.ssa Vanessa Silvestrilaureata in Psicologia clinica e della salute

“Un giorno mi perdonerò. Del male che mi sono fatta. Del male che mi sono fatta fare. E mi stringerò così forte, da non lasciarmi più.”
Emily Dickinson

“Ho imparato che è troppo difficile renderti conto dove mettere una linea tra l'essere gentile, il non ferire le persone e il sostenere le proprie opinioni.”

Piero Laliscia

 

Ti è mai capitato di parlare con qualcuno e di sentirti insoddisfatto, non compreso o non ascoltato? Anzi, ti è mai capitato di sentirti in colpa o avere timore di essere giudicato come egoista? Forse qualcosa nella comunicazione è andato storto?!Andrew Salter direbbe che forse è mancata dell’assertività. Cosa significa? Significa che nell’esprimere i propri bisogni, desideri o vissuti interni abbiamo optato per un atteggiamento passivo/ inibito o aggressivo. La personalità “inibita” è classificabile come schiava della logica e del pensiero, incapace di riconoscere ed esprimere i propri sentimenti più intimi; è tendente ad assecondare gli altri ed evitare il conflitto, per cui sceglie di subiredelle situazioni senza opporsi. Il suo stile comunicativo è espressivo. Poiché la personalità inibita tende spesso a giustificarsi e autommiserarsi, fa affermazioni vaghe ed incompiute e legate al senso del dovere. La personalità “aggressiva” invece, si concentra sui propri desideri e ha la tendenza a dominare gli altri. Il suo unico obiettivo è il potere personale e sociale. Il suo stile espressivo è autoritario, con una tendenza a sovrapporsi all’interlocutore, ad accusare e a porre domande calzanti. L’assertività è quell' atteggiamento/ stile comunicativo che si frappone tra aggressività, nel qualeviene menorispetto dei bisogni dell’altro, ela passività,nella qualeè il valore i propri bisogni cadere in secondo piano. Due comportamenti anassertivi che non corrispondono ad un comportamento sociale funzionale ed efficace.L’assertività è quindi, quella peculiare capacità comunicativa, di equilibrio, si potrebbe dire, che ti consente di riconoscere e apprezzare ituoi bisogni edi esprimerli adeguatamente e di evitare che le opinioni/necessità altrui possano prendere d’assalto la tua persona.In una conversazione assertiva non c’è un vinto e un vincente, ma tutti sono vincitori. E’ bene però sapere che non esiste uno stile costante:le persone non sono mai sempre e solo aggressive, passive o assertive.In genere, ognuno di noi protende verso un determinato stile relazionale o tende ad adottarlo alcune situazioni. Non è insolito, infatti, che la stessa persona risulti remissiva e passiva con i propri genitori e aggressiva con il partner. Non perdiamo le speranze, passività, aggressività e assertività non sono dei tipi di personalità, ma rappresentano degli stili comunicativi e in quanto tali rispecchiano dei comportamenti che posso essere appresi e modificati.
Comunicare in modo assertivo significa quindi dare voce ad una serie di diritti umani che ci permette di imparare ad amarci ed amare rispettando e dando valore a noi stessi e agli altri.

Qui di seguito, vengono elencati gliotto punti utili per imparare ad essere assertivi:

1.       HAI IL DIRITTO DI ESSERE L'UNICO GIUDICE DI TE STESSO, cioè di riconoscere ed esprimere i propri sentimenti, le proprie emozioni e il proprio punto di vista e dirti “Non sono perfetto!”

2.       HAI IL DIRITTO DI DECIDERE SE OCCUPARTI DEI PROBLEMI DEGLI ALTRI;

3.       HA IL DIRITTO DI DIRE NO AD UNA RICHIESTA O “NON LO SO”, “NON HO CAPITO”;

4.       HAIIL DIRITTO DI SENTIRTI LIBERO DALL’APPROVAZIONE ALTRUI. 

5.       HAI IL DIRITTO DI POTER CAMBIARE IDEA;

6.       HAI ILDIRITTO DI NON SPIEGARE IL TUO COMPORTAMENTO;

7.       HAI IL DIRITTO DI SBAGLIARE ASSUMENDOTI LE RESPONSABILITÀ DELLE CONSEGUENZE;

8.       HAI IL DIRITTO DI NON ESSERE DIPENDENTE DALLA BONARIETA’ DEGLI ALTRI.

Concludo, chiarendo ulteriormente che, secondo alcuni studi l’assertività, sembra ridurre l’ansia e migliorare il tono dell’umore, la qualità di vita, le relazioni coniugali e l’importantissima autostima.

 

Fonti:

-          https://www.stateofmind.it/tag/assertivita/

-          https://www.ospedalemarialuigia.it/psicologia-applicata/assertivita/#:~:text=Il%20termine%20assertivit%C3%A0%20deriva%20dal,%2C%20dichiarare%2C%20affermare%20se%20stessi.&text=Il%20significato%20di%20ass

ertivit%C3%A0%20include,profondo%20rispetto%20anche%20dell'interlocutore

 

Articolo a cura della dott.ssa Vanessa Silvestri

laureata in Psicologia clinica e della salute

vanessa.silvestri.vs@gmail.com

 
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder