image-567
image-777

accedi all'area riservata

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

lacuradeltempo.chieti@gmail.com

la rivista del benessere

articolo del giorno

Il tumore-3 consigli da non sottovalutare

2022-11-23 12:39

Dott.ssa Giulia Ferraro

Psicologia, Chieti, consigli, psicologia, LACURADELTEMPO, tumore, #GiuliaFerraro, #equilibriomentale,

Il tumore-3 consigli da non sottovalutare

Articolo a cura della Dott.ssa Giulia FerraroLaureata in Psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni

mental-health-g6326c57bc_1280.png

Nella battaglia individuale contro il tumore, la componente psicologica è fondamentale.

Mimmo Candito

 

Il tumore è una patologia caratterizzata da una proliferazione non controllata di cellule ed esso può essere sia benigno che maligno. Nel primo caso, le cellule anomale non vanno a modificare le funzioni e le strutture delle cellule in quella particolare sede e non creano metastasi; nel secondo caso invece, il tumore si trasforma in cancro, ossia si propaga nel corpo e muta le funzioni e le strutture cellulari. L’impatto del termine tumore è devastante sugli individui, sia che si tratti di uno maligno che benigno, tanto da creare circoli cognitivi che vanno a ledere l’equilibrio mentale dell’essere umano suscitando in loro incredulità, rabbia, disorientamento e rifiuto: “perché proprio a me?”, “come affronterò le terapie?”, “Morirò?” In altre parole, il paziente si trova a vivere due situazioni dannose: la patologia fisica e le conseguenze cognitive che essa arreca. Il modo in cui il soggetto affronta questo evento traumatico va ad influenzare in parte il decorso della patologia, l’efficacia dei trattamenti e la qualità della vita.

 

Per questo, ecco 3 consigli da seguire affinché il soggetto non si trovi a vivere un duplice malessere:

-seguire un percorso psicologico per affrontare la patologia poichè gli effetti psicologici vanno ad incidere anche sull’evoluzione delle terapie;

-non delimitare il supporto psicologico solo durante il trattamento e dopo la conclamazione della diagnosi, ma pensare a un aiuto anche prima della diagnosi e dopo la conclusione della terapia poiché ogni fase della terapia ha un suo impatto;

-estendere il percorso terapeutico anche a coloro che circondano l’individuo perché il tumore è una patologia che colpisce, a livello psicologico, l’intero nucleo famigliare, incidendo profondamente nelle dinamiche relazionali.

In conclusione, possiamo affermare come il malessere fisico e psicologico siano interconnesse tra loro, soprattutto nel caso del tumore, dunque, è necessario non sottovalutare nessun aspetto.

 

Bibliografia:

https://www.medicalfacts.it/2021/05/27/tumori-benigni-e-maligni-coshanno-in-comune-la-diagnosi-e-la-terapia-lapprofondimento-di-scaltriti/#:~:text=Un%20tumore%20%C3%A8%20dunque%20una,diffondono%20in%20tutto%20il%20corpo.

https://www.stateofmind.it/tumore/

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/oncologia/cancro-e-psiche-perche-e-importante-parlarne

https://www.airc.it/news/stress-psicologico-legato-al-tumore-da-cosa-dipende-e-come-affrontarlo-2103

 

Articolo a cura della Dott.ssa Giulia Ferraro

Laureata in Psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni

Ferraro-giulia@hotmail.com

 

Come creare un sito web con Flazio